+ 39 348 159 2505
  info@villafenix.it
LA TUA CASA... LONTANO DA CASA

OSIO SOTTO

Davanti al Policlinico San Marco (BG), in una villa di tre piani si alternano camere singole e doppie, un mini appartamento con patio circondato dal giardino e una graziosa mansarda.

In Villa Fenix di Osio Sotto  il calore di casa si fonde alla privacy delle stanze,  tutte pensate per offrire il massimo del comfort.

Scopri la struttura

PONTE SAN PIETRO

A pochi passi dal Policlinico San Pietro (BG), un appartamento con tre stanze doppie e una singola, luminose e avvolte dalle essenze del mito della Fenice.

Ogni camera dispone di un bagno privato, in ambienti spaziosi che convergono in una grande cucina con terrazzo, accessoriata per qualunque esigenza dei nostri ospiti.

SCOPRI LA STRUTTURA

BERGAMO

VILLA FENIX BERGAMO è situata proprio all’inizio dell’area pedonale della centralissima via XX Settembre, in una posizione strategica per visitare l’intera città (5 minuti a piedi per raggiungere Porta Nuova e il Teatro Donizetti, 10/15 minuti a piedi per raggiungere la funicolare di collegamento alla “Città Alta”).

Scopri la struttura

Le nostre stanze

CANNELLA

Spazi armonici con un comodo letto dotato di materasso in memory foam per assicurare un vero relax.

INCENSO

Luminosa e accogliente, la camera incenso sembra trasmettere le proprietà di quest’erba aromatica che fin dalle sue origini era utilizzata per rilassarsi e rigenerarsi.

PALMA

Caratteristica camera mansardata di 22 Mq, ampia e luminosa che può accogliere fino a tre persone. Palma è una camera ricercata e silenziosa dotata di ogni confort.

MIRRA

Camera moderna e familiare, dotata di un ampio bagno corredato in ogni dettaglio.

SPIGONARDO

Mini - appartamento singolare e accogliente. Un piccolo mondo a parte che può ospitare fino tre persone dotato di cucina corredata, bagno con doccia spaziosa e un grazioso patio che affaccia sul giardino.

RESINA

Luci e colori si alternano al profumo di resina in un ambiente confortevole e funzionale.

Il mito della FENICE

La Fenice, conosciuta anche con il nome araba fenice o uccello di fuoco, è un uccello mitologico noto per il fatto di rinascere dalle ceneri dopo la sua morte. I primi a citarla, con il nome di Bennu, furono gli Egiziani, che la raffiguravano come un passero che rinasceva dalle acque, associato alla divinità del Sole (il suo emblema era il disco solare).

È però con i Greci che il mito della Fenice viene consacrato così come è arrivato a noi: un’aquila reale dal piumaggio splendido e variopinto (oro, porpora, rosa, azzurro) e una lunga coda piumata, che risorge dalle sue ceneri. Fenice deriva dal greco Phòinix, che significa “purpureo” ovvero di colore rosso porpora, poiché nelle tradizioni dei miti antichi spesso veniva rappresentata come un uccello infuocato. Connessa alla morte, alla rinascita e all’eternità dello spirito, il simbolo della Fenice si trova in diverse culture, ma a dispetto di nomi e descrizioni diverse non cambia ciò che rappresenta: la rinascita e l’immortalità dello spirito.

DICONO DI NOI